Società del Tarabuso


Vai ai contenuti

Anno X n. 20

Archivio Notiziari


Anno X, numero 20

Supplemento poco illustrato e poco serio al "Corriere piccolo".
Periodico di cultura ornitologica, vacanziera, gastronomica.
Si pubblica come e quando si può.
Inviato gratuitamente ai soci in regola con la quota associativa annuale.
Direttore irresponsabile: Germano Realis. Segretaria di Redazione: Silvia Borin.
Capo Redattore: Piova Nello. Inviati Speciali all'Estero: Martin Fisherman, Jean Leblanc.
Corrispondente da Londra: Jack Snipe
Hanno collaborato a questo numero: Tiziana Pollono; Alberto Artiglia; Ilario Manfredo


Stampa: Tipografie Riunite Gutenberg J. Magonza ( D )

Senza parole

Carissime amiche, egregi amici della Società del Tarabuso,
ecco a voi l'ultimo numero ( in ordine di pubblicazione, non pensate male, neh!?!?!?…) della coloratissima rivista della nostra beneamata associazione.
Forse a qualcuno potrà sembrare un'edizione un po' scarna….ma per motivi contingenti la redazione, almeno per questa volta, non ha potuto fare di più.
All'interno troverete il programma delle varie iniziative previste per i prossimi mesi. Non è certo semplice per il Consiglio Direttivo pensare e proporre sempre cose nuove o itinerari ornitologicamente strabilianti.
Si cerca di fare del proprio meglio, ma dopo anni di vagabondaggi tra Canavese, Biellese, Valle d'Aosta e dintorni….la lista dei potenziali siti oggetto di escursioni si assottiglia, così come le specie "bersaglio".
Comunque quanto proposto è sotto ai vostri occhi.
Noi vi aspettiamo numerosi, ovviamente sempre con il fido binocolo al collo!!!

A presto!!!!!!!!!!!

Il Presidente

Escursioni bw

Domenica 12 Ottobre
Val d 'Ayas
Esploreremo la ridente località di Barmasc in Val d' Ayas, alla ricerca di Crocieri e Cincie dal ciuffo. Qui, nei pressi della fresca fonte che genera limpida acqua che in tempi passati dissetò il bianco cavallo di Napoleone ( almeno così si narra… ), noi saremo presi e catturati dall' intensa frenesia del Birdwathing, mentre voli di Nocciolaie chiassose, andirivieni di Rampichini alpestri, lamentosi richiami di Ciuffolotti faranno da corollario alla nostra entusiasmante giornata ornitologica.

Domenica 8 febbraio
Lago di Varese
Cambiamo lago!!!!! Non più Viverone, questa volta superiamo i confini regionale e andiamo un po' a vedere cosa alligna sul lago di Varese. Noi speriamo fortemente in qualche rarità proveniente dal nord Europa; infatti il buon birdwatcher non deve mai porre dei limiti alla fortuna e deve essere pronto a trovarsi nel posto giusto nel momento giusto!!! Morette e Moriglioni ci daranno il benvenuto, qualche Strolaga minore si farà vedere un po' più il là, un raro Edredone si concederà a noi prima si tuffarsi alla ricerca delle sue prede……

Per partecipare alle uscite si prega vivamente di telefonare agli Uffici Presidenziali entro
le ore 12,00 del giorno antecedente la gita.
I numeri da comporre sono questi; .sceglietene uno a caso:
0125- 727 126
340 - 37 30 955.

Assemblea Ordinaria Annuale dei Soci e Socie

Avrà luogo negli accoglienti locali del PalaTarabuso, presso il Santuario di Sant'Antonio Abate di Monte Perosio ad Azeglio ( TO ) in data 13 dicembre 2008 alle ore 16,30 circa.
I Soci e le Socie in regola con il pagamento di ALMENO una delle quote sociali degli ultimi due anni ( e solo costoro!!! ) riceveranno a tempo debito ( come disposto dallo Statuto Societario ) la convocazione ufficiale dello storico evento. Seguirà baldanzosa gara di birdwatching e francescana cena degli auguri. Al termine baci e abbracci per tutti e tutte.

Birdwatching in Turchia

La Redazione de La Ga ( r ) zetta sel Tarabuso è molto onorata di ospitare sulle colonne della nostra prestigiosa rivista questo interessantissimo report, il racconto di un viaggio effettuato dai nostri cari Soci Tiziana, Alberto e Arianna.
La Redazione auspica in futuro analoga collaborazione da parte di altri Soci, desiderosi di fare partecipi delle proprie emozioni ornitologiche tutti gli amici del Tarabuso.

Quest' anno, la nostra scelta per le vacanze estive al mare è stata la Turchia : un paio di settimane sulla costa mediterranea tra Antalya e Alanya (costa Turchese).
Alle spalle del villaggio, colline ammantate di boschi e pinete, lungo la costa coltivazioni di agrumi e banane, uliveti : contrariamente a quanto avviene in paesi come la Tunisia o l' Egitto, dove attorno ai villaggi le zone sono desertiche o quasi, i giardini non fanno quindi da catalizzatore per gli uccelli, che trovano ambienti idonei ovunque.
Al villaggio e dintorni, quindi, osservazioni scarse, fatta eccezione per i gruppi di Bulbul Ventregiallo e di Rondini Rossicce. Queste ultime frequentavano quotidianamente la scogliera all'ora del tramonto; attraversando il sottopasso che dal nostro villaggio conduceva ai negozi dall'altra parte della strada, abbiamo sin dai primi giorni notato uno dei loro caratteristici nidi chiusi e accessibili alla rondine tramite uno sporgente "corridoio".
Al birdwatching "con la B maiuscola" abbiamo dedicato un paio di giornate, trascorse ad Akseki, sito posto sui monti alle spalle della costa a circa 90 km dal nostro hotel.
E' un classico proposto dal Gosney, con "star" di tutto rispetto come Picchio Muratore di Kruper, Canapino Levantino ecc...
Con auto presa a noleggio, siamo quindi partiti alla volta di Akseki.
La prima giornata è risultata piacevolissima ( il caldo era mitigato dall'altitudine!) e assai produttiva : 5 lifer per Tiziana e 4 per Alberto!
Grande era però il rammarico di uno di noi due che non aveva potuto osservare un Culbianco Isabellino "misteriosamente" scomparso da pochissima distanza e che aveva appena intravisto l'Ortolano Grigio ; inoltre mancava all'appello la Silvia di Ruppell che a maggio risultava essere addirittura abbondante.
Abbiamo perciò deciso di farvi ritorno ancora una volta, per tentare di vedere le specie che ci erano "sfuggite" , La seconda giornata è risultata un po' meno fortunata , ma siamo stati ricompensati dall'avvistamento del non facile Canapino Levantino .
Altre zone, famose per il birdwatching, tipo l' area di Gaziantep, lago Van ecc.. erano a distanze.. siderali da dove ci trovavamo, per cui le abbiamo escluse a priori.
Nell' area 18 Km a Nord di Akseki dove abbiamo visto il Picchio Muratore di Kruper e' (dovrebbe essere..) presente anche il Picchio Dorsobianco, che abbiamo purtroppo mancato : è stato questo il nostro unico vero rammarico .
E' una zona molto bella, con estese pinete e rocce a strapiombo, ricorda le Dolomiti.
Gli altri lifers invece, li abbiamo visti nell' area sulla sinistra prima del paese e dintorni, una assolata zona di incolti, cave di roccia, ulivi ecc.. assai produttiva.
Difficile ascoltare i canti : le cicale fanno un frastuono a tratti..assordante !!
Ecco la nostra check list riferita alle due uscite ad Akseki e dintorni:
- Cicogna Bianca 3 ex sulla strada per Akseki il 5/7
- Sterpazzola : 1 ex il 5/7
- Passero : ovunque
- Monachella : comune, ripetutamente vista nei vari siti attorno ad Akseki
- AVERLA CENERINA ( Lifer Tiziana ): 1 ex il 5/7, 1 il 10/7
- Cappellaccia : 3-4 ex il 5/7, 2 ex il 10/7
- Cardellino 10+ ex il 5/7 ed il 10/7
- MONACHELLA DI FINSCH (Lifer!) : 2 ex il 5/7, 1 ex il 10/7
- CULBIANCO ISABELLINO (Lifer Alberto!) : 1 ex il 5/7
- Picchio Muratore di Roccia : 3-4 ex il 5/7, 2 ex il 10/7
- Averla Mascherata : 2 ex il 5/7, 1 ex il 10/7
- Averla Capirossa : 3 ex. il 5/7, 2 ex il 10/7
- Averla Piccola : 2 ex il 5/7
- Fringuello : 10+ ex il 5/7 ed il 10/7
- Merlo : 2 ex il 5/7, 1 ex il 10/7
- Picchio Muratore : 1 ex il 5/7
- PICCHIO MURATORE DI KRUPER ( Lifer! ) : 3 ex il 5/7 , 2 ex il 10/7
- PICCHIO ROSSO MEZZANO ( Lifer Tiziana ): almeno 2 coppie il 5/7 ed il 10/7
- Cincia Mora : 2-3 ex il 10/7
- Cinciallegra : 2 ex il 10/7
- Pigliamosche : 1 ex il 5/7
- Luì Bianco : 1 ex il 5/7
- Zigolo Capinero : 2 ex il 5/7
- Ghiandaia Marina : 1 ex il 5/7, 2 ex il 10/7
- Passero Solitario : 2-3 ex il 5/7, 2 ex il 10/7
- ORTOLANO GRIGIO (Lifer!) : 1 ex il 5/7
- Upupa : 2 ex il 10/7
- Ghiandaia : 1 ex il 10/7
- Cornacchia Grigia : 2 ex il 5/7, 5 ex il 10/7
- Verdone : 2 ex il 5/7, 1 ex il 10/7
- Verzellino : 2 ex il 5/7
- CANAPINO LEVANTINO (Lifer!) : 2 ex il 10/7


Alberto e Tiziana.

Dolci diapositive
Sabato 15 novembre 2008

Come da tradizione ormai ben consolidata, pure quest'anno a metà novembre, tutti i Soci e le Socie, amici, amiche, simpatizzanti assortiti, loro amiche e conviventi e…. chi più ne ha più ne metta…sono cordialmente invitati/e a presenziare alla serata culturale conosciuta meglio come" DOLCI DIAPOSITIVE ".
In tale ambito i nostri amici Laura Marocchi e Paolo Casali da Morosolo in provincia di Varese, presenteranno a tutti gli intervenuti le loro più belle ed emozionanti immagini di uccelli che hanno realizzato, con rara sapienza artistica, durante i loro numerosi viaggi in Europa e nel Nord e Centro Africa. La proiezione, in formato digitale, verterà infatti su due distinti capitoli, ognuno dei quali inerente all' avifauna dei due continenti.
Considerato che i nostri graditi ospiti giungeranno dalla lontana ed estrema terra varesina, al di là del fiume Ticino, che dovranno affrontare un lungo e periglioso viaggio in periodo invernale per giungere sino alle nostre latitudini….il Consiglio Direttivo auspica che la serata sia allietata da un numeroso e sterminato pubblico!!!!
Come lo scorso anno l' evento sarà ospitato presso l'Oratorio Sant'Anna in quel di Azeglio. ( TO ). Tale accogliente edificio si trova nelle immediate vicinanze della Piazza Conti d'Harcourt, tra le vie G. Marconi e Calcinaria. Ampio e comodo parcheggio sulla vicina piazza.
A seguire avrà luogo la iperbolica sfida del Dolce Ornitologico. Ogni partecipante alla serata è invitato ( vabbè, diciamo che non è necessariamente obbligato.. ) a portare in dono un "qualcosa di buono al palato" agli intervenuti. Ovvero: a scelta una torta, o un budino, o un tiramisù, o un semifreddo, o alcuni delicati biscotti, o una panna cotta, o un artistico babà napoletano, o una fragrante crostata ai mirtilli di bosco …PURCHE' attinente al mondo ornitologico.
Marchingegni non mangerecci potranno svolgere la funzione di secondaria importanza nell'assemblaggio del dolce e non costituirne l'essenza primaria della rappresentazione.
Tutti gli intervenuti voteranno quindi per il dolce più simpatico, bello a vedersi, più carino, originale, elaborato…insomma ognuno voterà per il dolce che, per motivi personali, gli piacerà maggiormente.
I premi per la gara già sono stati acquistati a cura del Consiglio Direttivo e attualmente sono stipati all' inverosimile nell'ampio garage dei nostri amici Gabriella e Gian Mario. Purtroppo, e di questo il Consiglio Direttivo è molto dispiaciuto e pertanto chiede scusa alla famiglia Ghione - Malusardi, le auto dei nostri amici ( e pure la bicicletta rosso fiammante di Sofia ) non hanno più posto nella loro autorimessa, occupata in ogni angolo e recesso da grandi e voluminosi scatoloni contenenti gli ambiti riconoscimenti che spetteranno ai primi classificati.
La serata sarà inoltre l'occasione propizia per i ritardatari di saldare le pendenze associative dell'anno in corso, mettendosi così in regola con il pagamento della quota sociale 2008.
Arrivederci dunque a sabato 15 novembre e soprattutto…spargete la voce e venite accompagnati!!!
Premio speciale a chi giungerà da più lontano!
Premio speciale al gruppo familiare più numeroso!!

Passano le gru...forse!!!

L'ornitologo Daniele Reteuna da circa una decina di anni coordina una ricerca volta a determinare le rotte migratorie autunnali delle Gru nella nostra regione.
Con l'apporto di diversi appassionati di Torino e dintorni è riuscito a individuare una direttrice di volo che sorvola una zona compresa tra Nole Canavese e il monte Musinè, ubicato all'ingresso della Valle di Susa.
Poiché pare che la provenienza degli stormi di Gru sia una direttrice prossima a settentrione del lago di Viverone, l'amico Daniele ha chiesto se la Società del Tarabuso può "indagare a fondo" la questione.
Si cercano quindi volontari che approssimativamente dal 25 Ottobre al 5 Novembre siano disposti a trovarsi sul campo un'ora circa prima dell'alba. Si dovrà prestare attenzione a eventuali vocalizzazioni in volo degli stormi in attesa del sorgere del sole e successivamente sino alle ore 11,00 scrutare il cielo alla ricerca di gruppi di Gru.
Daniele Reteuna fornirà notizie relative alle probabili date di passaggio in base a continui e aggiornati riscontri metereologici, velocità dei venti, isobare e altri indizi. Sarà inoltre in costante contatto con gli ornitologi ungheresi che monitorizzano le partenze dei gruppi di Gru nelle steppe dell'Hortobagy.
Le Gru partono il pomeriggio quasi tutte insieme da tali lande ( immaginate 150.000 Gru in volo), e volando di notte con condizioni di vento a loro favorevole "dovrebbero" transitare sul Piemonte
( entrando probabilmente dalla Svizzera) nel cuore della notte. Le ritardatarie si vedono volare da noi sin verso le ore 11 del mattino.
L'ideale per noi sarebbe posizionarsi sulla Serra d'Ivrea, nei pressi di Zimone e...aspettare fiduciosi!!
Chi vuole aderire al progetto contatti Ilario entro il 15 Ottobre ai soliti numeri:
0125 - 727 126
340 -37 30 955

Primi Vagiti:
Non sono giunte alla Redazione notizie riguardanti nuove nascite.
I Soci e le Socie evidentemente non si applicano con sufficiente ardore.

Fiori d'arancio:
Nulla da segnalare.
Il nostro Servizio Informazioni purtroppo non è al corrente al momento di notizie a tal riguardo inerenti Soci o Socie da accasare.
Si spera nella prossima primavera!


Il prossimo numero della Rivista sarà in edicola il 26 Febbraio 2009.
La Redazione porge il proprio cordiale ARRIVEDERCI!!!!
































































































































Torna ai contenuti | Torna al menu